porte basculanti

descrizione

La porta basculante è la chiusura per eccellenza del box o garage auto.
È utilizzata per la chiusura di garage in edifici o immobili residenziali e per le chiusure di box auto o locali deposito per abitazioni singole, ville, casolari, ecc.
Negli edifici residenziali con garage sotterranei, le basculanti devono rispondere ad una normativa antincendio e quindi vanno progettate per garantire un passaggio d’aria o ventilazione box definito dalla direzione dei lavori o dal progettista.
Se invece vanno applicate in locali che aprono su cortili o strade la certificazione della ventilazione non è necessaria, ma consigliabile per una corretta areazione del locale.
Nelle abitazioni singole, ville e casali è più richiesta una efficienza termica e acustica, un aspetto estetico notevole e quindi il design e le prestazioni termo-acustiche sono da attenzionare notevolmente.

Sono realizzabili nelle versioni manuali, predisposte alla motorizzazione o motorizzate con comando a distanza per garantire una comodità di apertura.
La personalizzazione è garantita dalla vasta gamma di colorazioni e finiture, grazie all’impianto interno di verniciatura a polveri. Nella versione coibentata, dove sono richieste efficienza termica e acustica, e nella versione con rivestimento in legno sono previsti molteplici modelli e finiture.
La richiesta di ventilazione o visibilità è garantita da feritoie a cappette, o ad asole, dalla microforatura e dalle alette, nella versione coibentata da oblò in policarbonato o griglie di ventilazione.
La sicurezza anti-intrusione può avere valori elevati a seconda dei sistemi di chiusura previsti, la notevole gamma disponibile garantisce un’efficace sicurezza.

check

Risponde alle normative europee di riferimento UNI EN 13241:2016.

map

La manutenzione post-vendita è quasi nulla; è indispensabile controllare lo stato delle funi laterali e lubrificare periodicamente le parti in movimento.

euro_symbol

Il costo di vendita nella versione monolamiera zincata o verniciata è contenuto, nella versione coibentata o rivestita in legno è sicuramente un prodotto che migliora l’estetica e le caratteristiche dell’abitazione.

descrizione tecnica

Aspetti tecnici

L’apertura può essere nelle due versioni, debordante e non debordante.
Nella versione debordante il manto (o anta mobile) fuoriesce verso l’esterno per circa 1/3 dell’altezza porta e per 2/3 verso l’interno. Nella versione non debordante fuoriesce verso l’esterno per 85 mm e, dovendo scorrere verso l’interno per la quasi totalità dell’altezza, sono previste guide di scorrimento interne che vanno fissate al solaio. La versione non debordante è consigliata per applicazioni con uso intensivo (condomini) o per applicazioni ad angolo; per evitare che due porte che chiudono due box in un angolo dell’edificio possano collimare durante la movimentazione, una delle due deve essere per forza non debordante.

Le porte basculanti sono composte da due parti, una fissa detta telaio e una mobile detta anta.
Il telaio, uguale come dimensioni in tutte le versioni, ma rinforzato per modelli e dimensioni diverse è l’elemento fondamentale per la movimentazione, infatti deve essere fissato alle murature laterali con adeguati sistemi di ancoraggio. L’anta mobile invece può essere in monolamiera cieca, con spessore da 0,6 e 0,8 mm, con feritoie ad asole e/o cappette, microforata o ad alette.
La scelta dipende dalla ventilazione del garage richiesta dal committente.

Ante mobili e telaio sono di base zincati, ma possono essere verniciati a polveri nei RAL standard o nei RAL speciali come da richiesta del committente.

Nella versione coibentata l’anta mobile può essere in 4 modelli: Rigato R100 / Bidoga R250 / Piano R500 / Cassettato (nelle varie colorazioni disponibili) – con spessore pannello 40 mm. Con queste soluzioni il telaio è verniciato a polveri in un RAL standard simile al RAL del pannello coibentato scelto.

L’anta mobile in monolamiera verniciata a polveri può essere rivestita esternamente in legno okoumè marino nei vari modelli, con mordenzatura o laccatura standard. Con questa soluzione viene rivestito anche il telaio con dei profili in legno mordenzati o laccati come l’anta mobile.

Per la ventilazione o visibilità sono previsti oblò in policarbonato o griglie di ventilazione.

Tra anta mobile e telaio sono previste di serie guarnizioni di sigillatura. A richiesta guarnizioni inferiori per chiusure tra anta mobile e pavimento.
Per la chiusura della tolleranza tra telaio e muratura sono previsti coprifili di compensazione e per altezze elevate sopraluci in lamiera zincata cieca e forata o in rete 10×10 per chiusura tra telaio superiore e solaio edificio. Possono essere con finitura zincata o verniciata a polveri come le basculanti.

Nelle porte basculanti sono previsti passaggi pedonali applicabili lateralmente o centralmente.
Possono avere un passaggio netto in larghezza da 650 a 1200 mm, hanno scalino inferiore e possono essere corredati di maniglioni antipanico interno.

Le porte basculanti possono essere progettate:
nella versione manuale, perfettamente bilanciata con contrappesi laterali per un’agevole movimentazione.
nella versione predisposta per la motorizzazione post vendita nella versione motorizzata.

Nella versione motorizzata i modelli sono due:
motorizzazione singola per basculanti con larghezza massima di 3400 mm
motorizzazione accoppiata per basculante con larghezza maggiore di 3400 mm.
Entrambe sono corredate di 2 telecomandi bicanale o quadricanale, lampeggiante di segnalazione, sblocco esterno in mancanza di energia elettrica, costa inferiore perimetrale in gomma antiurto o meccanica di sicurezza. I motori sono corredati di sistema antischiacciamento e rispondono alle normative vigenti.

Basculanti motorizzate con pannellatura coibentata e cassettata

Basculanti rivestite con legno stratificato okumè marino, laccato bianco RAL 9010

Sopralluce a rete 10×10 e in lamiera forata per porte basculanti

colorazioni e finiture
VERNICIATI A POLVERE
RAL 1013
Bianco perla
RAL 1015
Avorio chiaro
RAL 1019
beige grigiastro
RAL 6005
Verde muschio
RAL 6009
Verde abete
VERNICIATI A POLVERE
RAL 7001
Grigio argento
RAL 7016
Grigio antracite
RAL 7035
Grigio luce
RAL 7040
Grigio finestra
RAL 8008
Marrone oliva
VERNICIATI A POLVERE
RAL 8014
Marrone seppia
RAL 8017
Marrone cioccolata
RAL 8019
Marrone grigiastro
RAL 8024
Marrone beige
RAL 9002
Bianco grigiastro
VERNICIATI A POLVERE
RAL 9005 opaco
Nero intenso
RAL 9006
Grigio brillante
RAL 9010
Bianco puro
RAL 9016
Bianco traffico
Modello SRF legno

FINITURE BASCULANTI RIVESTITE IN LEGNO
Un’ampia gamma di pannelli pantografati soddisfano qualsiasi tipo di esigenza estetica. Le basculanti rivestite in legno, prodotte esclusivamente nella versione SRF, con manto in lamiera verniciata a polveri visibile dal lato interno, sono costituite da struttura in ferro rinforzata e rivestimento esterno con pannelli pantografati in legno okoumè stratificato marino di spessore 14 mm. Sono disponibili varie finiture: grezzo, lucidato mordenzato, laccato.

Menu